Nuove tecnologie

TAC 3D e panoramica

L'odontoiatria moderna ha le sue fondamenta su una diagnostica per immagini in grado di completare una prima visita, di permettere la pianificazione di un trattamento semplice o complesso, di monitorare e garantire il risultato ottenuto nel tempo.

Il nostro studio è dotato esclusivamente di macchine radiologiche digitali, dalle piccole radiografie endorali all’ortopantomografia, e con la possibilità di eseguire anche esami TAC 3D Cone-beam, con dosaggi di radiazioni ben 6 volte inferiori ad una Tac tradizionale, senza doversi appoggiare a strutture esterne. Tutte le apparecchiature sono scrupolosamente e periodicamente sottoposte a controlli annuali da parte di un fisico specialista che ne attesta l’efficacia e la sicurezza.

Impronta digitale della bocca

Il flusso di lavoro digitale parte sempre dalla presa di un'impronta ottica digitale con scanner intra-orali che riporta in tempo reale su computer la forma di denti e gengive, con una precisione che supera notevolmente le classiche impronte prese con i materiali dentali, eliminando nello stesso tempo il disagio e i tempi lunghi di attesa per il loro indurimento. Inoltre, l'impronta digitale viene conservata in memoria per sempre, a disposizione per eventuali trattamenti futuri.

Progettazione e realizzazione manufatti protesici cad-cam in studio

Con i nuovi software di progettazione virtuale e con le macchine fresatrici è possibile realizzare manufatti protesici  sia  provvisori che definitivi direttamente alla poltrona accelerando i tempi di realizzazione e permettendo al paziente di ridurre considerevolmente il numero di appuntamenti.

Laser-Terapia

L'utilizzo del laser a diodi in associazione alla terapia manuale tradizionale ci permette di pulire e disinfettare senza  dolore anche le tasche dentali e peri-implantari più profonde.

Sedazione cosciente

Nello studio Pieri Forlivesi viene praticata la sedazione cosciente per interventi di implantologia e procedure invasive e di lunga durata grazie alla consulenza di un medico anestesista.

La sedazione cosciente non comporta anestesia generale, ma ha lo scopo di aiutare il paziente ad essere completamente rilassato durante l’intervento, e consiste nella somministrazione o per via inalatoria di protossido d'azoto, indicato soprattutto nei bambini, o per via endovenosa di piccole quantità di farmaci ansiolitici che attenuano le risposte emotive (eccesso di salivazione, stimolo del vomito, difficoltà a mantenere la posizione), non sempre facili da controllare durante la seduta odontoiatrica.

Il controllo costante della pressione sanguigna ed il monitoraggio delle funzioni vitali aggiungono un ulteriore fattore di sicurezza, in particolare per i pazienti portatori di patologie mediche complesse. Nonostante il paziente esca dallo studio in modo totalmente autonomo, non deve guidare bici, moto e auto per le prime 6-8 ore dopo l’intervento.